Musica

Three Days Grace

Three Days Grace: musica come esperienza di vita tra buio e luce

I Three Days Grace sono una band alterntive rock canadese formatasi nel 1992. Iniziarono la loro carriera quando quasi tutti i membri frequentavano le superiori e nel 1995 pubblicarono un album sotto il nome di Groundswell.

Nel 1997 il chitarrista Phil Crowe e il chitarrista ritmico Joe Grant abbandonarono la band, che cambiò il nome in Three Days Grace, rimanendo con Neil Sanderson (batteria), Brad Walst (basso) e Adam Gontier, partito come cantante e diventato in seguito anche chitarra solista.

Il loro debutto avvenne nel 2003 con l’album “Three Days Grace”, che fu generalmente accolto da critiche positive, questo anche grazie al singolo che ha anticipato l’uscita dell’album, I hate everything about you, che ha portato al successo la band. Proprio in questo periodo però Adam Gontier sviluppò una dipendenza da occicodone, da cui iniziò la disintossicazione nel 2005, quando capì di non poter continuare su questa strada. Durante la riabilitazione il cantante iniziò a scrivere testi che spiegavano i suoi sentimenti e che sono diventati presto le canzoni simbolo della band, quali Never too late, Pain e Animal i have become.




Finita la riabilitazione di Adam, dopo circa 3 mesi di lavoro la band completò i pezzi che avrebbero fatto parte, insieme ai testi scritti da Gontier durante la riabilitazione, del loro secondo album, One-X. L’album venne pubblicato il 13 giugno 2013 e vide il debutto del chitarrista Barry Stock. One-X venne accolto con recensioni di vario giudizio. Durante il 2009 i 3DG hanno registrato il loro terzo album, Life Starts Now, accolto positivamente e definito una continuità della tematica di One-X, i demoni interiori di Adam, con un accenno di luce e positività. Nell’ottobre del 2012 uscì invece Transit of Venus, quarto e ultimo album con Adam, che nel 2013 abbandonò il gruppo (apparentemente senza motivazioni date). Matt Walst prese il suo posto durante il tour e fa attualmente parte della band, che ha debuttato il 31 marzo 2014 con l’album Human. Adam invece, dopo un periodo da solista, ha fondato una super band (ossia formata da ex membri di altre band) con Mike Mushok (chitarra- Staind), Corey Lowery (basso- Eye Empire) e Rich Beddoe (batteria- Finger Eleven) nel maggio del 2015. Il gruppo ha debuttato il 31 luglio del 2015 con l’album omonimo, Saint Asonia. Per quanto i 3DG sopravvivano bene senza Adam la sua assenza si sente, soprattutto nei testi, che per quanto orecchiabili hanno perso la poesia che Gontier sapeva donargli.

La voce graffiante ma delicata dell’ex frontman continua però a scaldare i cuori dei suoi affezionati fan, che sono stati entusiasti del ritorno di fiamme del loro paladino con i Saint Asonia, che per quanto siano molto più “duri” e “pesanti” dei Three Days Grace con il loro debutto se la sono cavata più che bene. Vi lascio con sette canzoni cui vale la pena dare un ascolto: divertitevi!

Never too late  https://youtu.be/lL2ZwXj1tXM

Lost in you

Pain

Animal i have become

Unbreakable heart

The high road

Last to know

Recensione di: Sarah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *